Il lettone

 

Risultati immagini per letto matrimoniale

 

Uno strano matrimonio, e un altrettanto strano equivoco.

La figlia più grande era laureata in lingue quasi orientali, era assente da casa  da 3 anni e ogni tanto scriveva una lettera a sua madre che era rimasta vedova da alcuni anni.

La sua vita scorreva tranquilla e il lavoro di traduttrice, in una grande azienda, scorreva tranquillamente.

Un giorno  la madre ricevette una lettera dove sua figlia le comunicava una bella notizia, “mi sono sposata con un Lettone.”

La madre lesse e poi rimase un po’ stupita e ovviamente cominciarono i primi commenti tra se e se.

“Io proprio non la capisco, mia figlia è una ragazza minuta, peserà massimo 45 chili, poi è una che sente freddo e a letto si accuccia come un barboncino, che   ci fa con un lettone??

Poi chissà quanto costa….i lenzuoli misura grande, i cuscini più gonfi del solito, a rimetterlo in ordine ci vuole una mattinata e lei inizia il lavoro alle 8 precise, io queste donne moderne non le capisco. Basta che spendano! Di risparmiare non gliene frega niente!”

E pensava che,  se tanto mi da tanto, la cucina sarà a 10 fornelli e il frigorifero sarà tipo obitorio, vuoi vedere che la prossima volta mi chiederà dei soldi per pagare tutto questo?  Io proprio non la capisco.

La madre era stata lungimirante perché dopo qualche tempo ricevette un’altra lettera nella quale la figlia le comunicava che il Lettone era stato liquidato e con i soldi della buona uscita sarebbe venuta in ITALIA ,per qualche settimana, in vacanza .

La madre, sarcastica, pensò tra se e se: “che ti avevo detto ?

Ha venduto il Lettone, cioè ha fatto bene a liquidarlo! Bastava un letto a una piazza e mezzo………..

Santo cielo! Sono curiosa di sapere chi era  il marito..”

(ci si capisce qualcosa ?)

Poi arrivò la figlia e le raccontò il vero motivo di tutto questo.

Diceva che il marito , spesso, le chiedeva di andare con lui a vivere in RIGA. Un paio di volte provò a dargli retta e quando lui usciva per andare al lavoro lei si metteva dietro a lui con lo stesso passo .

Molta gente li guardava divertiti e pensava a come fosse  sempre stata una coppia molto allegra e felice , ma il marito dopo un po’ si girava verso di lei e l’apostrofava dicendo: ” Tu smettere di fare cretina!”. Questo era per lei un insulto insopportabile, dopotutto aveva obbedito agli ordini del marito  e non capiva perché la offendesse senza ragione.

Così lo lasciò.

La madre ascoltava in silenzio , un po’ stupefatta e pensava che anche lei, una volta aveva detto al marito “vai a ‘ffanculo!”

Il marito era sparito da casa per ben tre giorni e quando era tornato disse alla moglie…………….”mi sono proprio divertito”.

Erano  altri tempi…………………..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...