Al Pronto soccorso

 

Risultati immagini per AL PRONTO SOCCORSO DIVERTENTE

 

In genere questo è ciò  che si racconta :……

E’ sempre pieno di gente.

Mia moglie ha dovuto aspettare circa 4 ore prima di essere visitata

Si sentono lamenti, parolacce e di piu’…

I lamenti sono dei malati ( leciti )

La parolacce e le invettive verso i  medici sono dei parenti (illecite )

I parenti , in poco tempo, creano tra di loro , associazioni per la riforma delle lettighe, per l’aumento delle sedie nella sala d’aspetto, per le ingiurie contro i medici che non si vedono, per  le infermiere che si vedono, per il consiglio di amm.ne dell’ospedale che si preoccupa solo di diminuire i costi per l’aria condizionata, per l’aumento dei prezzi delle brioches nel distributore automatico in sala di aspetto, per il rinnovo delle sedie con rotelle che trasportano  i malati al pronto soccorso ( ho visto un signore che spingeva una sedia con la rotella di sinistra rotta,  con sopra un malato , giravano di continuo verso sinistra , poi li ho visti sparire in direzione dell’obitorio, in definitiva il pronto soccorso assomiglia molto all’ufficio delle PP.TT dove i clienti si preparano, prima di entrare, una frase di sconforto, di offesa o di lamentazione, qualunque sia l’operazione da fare e l’esito.

Ma questa storia puo’ essere vista anche in maniera diversa:

sala piena di barelle, sembrano i relitti di una nave , dove i malati si agitano, alcuni lamenti e leggeri movimenti quasi per alzarsi e andare via; le onde del mare sono i movimenti dei parenti, che si siedono, poi si alzano, escono, rientrano…preoccupatissimi ( molti li stanno aspettando al bar per una briscola e un tressette).

Entra un signore con la madre in barella, non si accorge che vicino all’ingresso c’è una sedia a rotelle con una signora con il braccio fasciato, ci sbatte contro e la sedia va a finire sulla porta di fronte,  proprio mentre questa si apre e l’ infermiera se la vede passare sotto e la sedia, con la signora, va direttamente in un ambulatorio, rumore di vetri rotti ed una imprecazione del medico di turno.

Nel frattempo quel signore con la madre ha fregato il pass di colore rosso ( massima urgenza ) ad un uomo con la testa fasciata e lo sguardo fisso e gli ha dato il suo azzurro ( urgenza minima ).

L’infermiera chiama i piu’ gravi, il signore entra nel corridoio dove due medici stanno fumando, per verificare se il fumo e’ nocivo ( per gli ammalati ), nel primo ambulatorio il dottore invita il signore ad entrare da lui, ma questo procede AVANTI , ha visto file d’aglio appese sul soffitto; nel  secondo ambulatorio, che sembra molto silenzioso, c’è un rigolo di sangue che esce da sotto la porta, meglio di no !! Iin fondo al corridoio una infermiera amica del signore, lo chiama e gli dice, vieni con me, lo porta nell’ultimo ambulatorio libero.

Il signore trova il dottore rivolto verso la finestra con le mani dietro la schiena, sembra nervoso, un piccolo lettino di 50 cm. e molti guinzagli  appesi, il signore sussurra all’infermiera: ma e’ un veterinario  ? …..!

L’infermiera fa cenno di fare silenzio, il dottore continua a guardare assorto verso la finestra, sbigottimento del signore, ma l’infermiera sussurrando dice : sta pensando-

Due minuti dopo urlando verso qualcosa fuori della finestra il dottore dice : guarda quel figlio di….put.. sta passando il tosaerba su meta’ del campo e poi vuole 300 euro,… prende il telefono gli parla della sua famiglia, tua madre era una….. tua sorella …lo stesso… e tu sei un ladro .

antefatto: il dottore stava guardando la casa di campagna del suocero e i lavori del tosaerba e si accorge che non  lavorava  cosi’, e si incazza.

Poi si gira verso il paziente , non vede nessuno, ma l’infermiera e’ a terra con un occhio tumefatto.

Il paziente esce insieme alla madre svenuta e mentre passa in sala vede che stanno portando via un malato che è morto 5 minuti prima;  passandogli vicino si accorge che in una mano stringe un pass di colore azzurro !!!!

Un po’ perplesso esce dal pronto soccorso, va verso la macchina, scuote la madre che si sveglia, salgono in macchina e se ne vanno. Dimenticavo, lui non ha la patente, fa niente, la patente la possiede la madre ed lei che guida. !!!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...