Il chiodo fisso

Risultati immagini per un ministro

 

La bolletta del gas      09/02/2018     n.3698

 

Spesa per la materia gas naturale                         142,87

Spesa per il trasporto e la gestione del contatore           81,49

Spesa per oneri di sistema                                                  18,43

Imposte                                                                                 107,93

Iva su imponibile di euro 350,72                                         77,16

Totale servizio gas                                                                 427,88

 

Totale da pagare                                                      427,88

Ricordate la bolletta che vi avevo mandato con il raccontino del   15/01/2018   ?

Era uno scherzo ?      Penso proprio di no !

 

Facciamo lo spelling insieme:

Spesa per la materia gas naturale                                    142,87 euro

La materia costa, non c’è che dire !

Provate a farvi un taglietto in un dito e scoprirete quanto costano i sei anni di università del medico del pronto soccorso.

 

 

 

 

Spesa per il trasporto del –contatore.-

In genere è un operaio ben nutrito, gli piace mangiar bene, vestire meglio, le società del gas ci tengono all’abbigliamento dei loro dipendenti.

 

Spesa per oneri di sistema.

Che cazzo significa non è dato sapere, però è chiaro che il sistema attuale non fa caso alle spese…..degli altri.

Imposte.

Oggi le finestre del bagno sono altamente tecnologiche

e il costo supera, di poco, ma li supera, i costi per mantenere gli immigrati.

IVA SU IMPONIBILE.

Si traduce- ivanibile- è la spesa per il costo del biglietto aereo

quando il ministro per l’energia si dimentica i suoi documenti e deve dichiarare a voce che lui fa il bene della nazione.

Totale

427,88 euro è la stessa cifra della pensione minima per un italiano che sta scrivendo a Santo Domingo per chiedere quanto costa di affitto un appartamento di 50 metri quadrati.

Li c’è sempre il sole, da noi c’è sempre la stessa gente al governo.

Coraggio cara famiglia; un,esempio, per sostenere una spesa di 50 euro di  gas, che avrete consumato realmente dovreste pagare circa 200 euro.

Per fortuna che dopo le prossime elezioni ci hanno promesso che diminuiranno i tichet sulle bustine dei supermercati.

C’è anche una soluzione che fu scoperta da  Ettore Petrolini.

Lui  aveva un fratello che si chiamava Gastone e la bolletta era intestata a lui.

Allora Ettore ebbe un idea per risparmiare il GAS, cominciò a chiamare il fratello…….TONE……

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...