Le tasse e le carceri

Risultati immagini per onorevole dietro le sbarre

 

Le tasse e le carceri.

Quelli che evadono più spesso…vanno in galera!!!!!

art. 232221 del 16-10-2019 . ministero delle infrastrutture………….

Praticamente i grossi evasori, che in fondo hanno bisogno di corde da due pollici almeno, il primo per stringere la corda quando scendono dalle mura della prigione, il secondo pollice per fare l’autostop una volta fuori delle mura delle carceri………

E’ una legge straordinaria per il suo contenuto, il parlamento si è riunito in sessione straordinaria e ha detto che i grossi evasori

saranno mandati in galera.

I primi commenti pubblici sono stati di rimpianto verso lo ius primae noctis vista la preoccupazione degli imputati che sicuramente sceglieranno il…………rito abbreviato….quanto meno quelli  con età oltre i 65 anni.

In sintesi la legge prevede che chi evade più di 100.000 euro, al mese……………………..un attimo stavo pensando una cosa.

Cioè, chi sono generalmente i grandi evasori ?

Vediamo un po’:

i grossi costruttori edili, quantomeno quelli che costruiscono gli istituti penitenziari.

I padroni delle acciaierie, molti di loro costruiscono sbarre e manette.

Le ditte alimentari, la maggior parte di loro distribuisce razioni di  cibo negli asili, nei riformatori e , i più, nelle patrie galere.

Le ditte di materiale elettrico, in fondo le reti elettrificate sono un grosso deterrente per le ….evasioni.

Cosa voglio dire… è come se mandassero in galera i produttori di carta stampata, non ci sarebbero più appesi , nei bar, nelle stazioni, nelle fermate degli autobus……..cartelli con la foto dell’evasore e sotto scritto “ dead or alive”.

Comunque sia è una legge da rivedere al più presto perché, fonti bene informate ,pensano che prossimamente venga stabilito un criterio di ordinaria follia  cioè:

chi confessa , prima delle ferie, di essere un grosso evasore riceverà dal ministero della salute pubblica una dieta ad hoc insieme al  braccialetto elettronico che ogni volta che sente il metallo della forchetta darà una scossa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...